La sostituzione della badante

La sostituzione della badante per ferie o malattia

Quando una famiglia decide di assumere una badante, sia essa diurna, in convivenza o notturna, è perché ha valutato che la persona da assistere necessita di un aiuto continuativo nel tempo.

Proprio per questo motivo la prima preoccupazione è spesso quella di capire come gestire eventuali assenze della badante che possono essere dovute a varie situazioni come ferie, malattia, infortunio, maternità o rinnovo dei documenti.

In tutti questi casi, per garantire la continuità dell’assistenza, la famiglia dovrà gestire la sostituzione della badante, vediamo quindi come funziona questo particolare tipo di contratto.

Come gestire il contratto di sostituzione

Il contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) prevede proprio la possibilità di assumere una badante sostitutiva a tempo determinato.
Per venire incontro alle famiglie l’INPS ha inoltre previsto che si possa legare questo contratto a quello della badante di ruolo, in modo da evitare di dover pagare la maggiorazione sui contributi che viene richiesta per un normale contratto a tempo determinato. In questo modo il costo della badante sostitutiva sarà pari a quello della badante che va in ferie o in malattia.

La durata del contratto non è sempre prevedibile, soprattutto in caso di malattia, per cui è possibile anche gestire eventuali proroghe rispetto alla durata inizialmente prevista.

A questo punto è bene chiarire cosa succede quando la badante si ammala. L’articolo 27 del CCNL è molto chiaro riguardo agli obblighi in carico alla badante di comunicare al datore di lavoro la situazione. La badante deve avvisare prima dell’inizio dell’orario di lavoro e deve poi, entro il giorno successivo all’inizio della malattia, far pervenire al datore di lavoro il relativo certificato medico. Nel caso di contratto di convivenza non è obbligatorio fornire il certificato se la badante è nella casa dell’assistito, se invece è assente l’obbligo rimane.

Nel caso invece di una richiesta di giorni di ferie, come disciplinato dall’articolo 17 del CCNL, in particolare dal comma 3, il periodo di ferie deve essere concordato fra datore di lavoro e lavoratore: quindi è più facile da gestire rispetto alla malattia, anche se normalmente dura di più. Ogni anno, infatti, la badante matura 26 giorni di ferie, quindi sommando anche i giorni di riposo si arriva a circa un mese di assenza retribuita.

Come trovare una badante sostitutiva?

Chiariti gli aspetti amministrativi per gestire l’assenza di una badante, rimane ancora da risolvere il punto principale: ma come si può trovare una badante sostitutiva?

Molte famiglie, soprattutto in caso di ferie concordate con largo anticipo, si muovono da sole per cercare una sostituta, spesso però scoprono che non è facile trovarla, perché le eventuali candidate non si impegnano con largo anticipo o, peggio ancora, a volte promettono la loro disponibilità e poi al momento di iniziare il servizio di sostituzione non si presentano.

Il passaparola è lo strumento principale a cui si affidano le famiglie, anche magari attraverso le conoscenze della badante stessa che devono sostituire. Purtroppo, soprattutto in caso di malattia, questo metodo si rivela troppo lento ed inaffidabile per garantire una continuità dell’assistenza.

Per questo motivo proponiamo il nostro servizio di continuità assistenziale: la garanzia di avere sempre una persona sostitutiva in tempi estremamente rapidi e per qualunque motivo: ferie, malattia, visite mediche, rinnovo documenti. Come funziona? Grazie alle migliaia di selezioni che gestiamo ogni anno abbiamo a disposizione un ventaglio di opportunità che una famiglia da sola non può avere!

Per chi preferisce invece ricorrere ad un servizio in somministrazione per evitare di dover essere datore di lavoro, la sostituzione della badante è totalmente trasparente, visto che non deve occuparsi di nulla.

Devi sostituire la tua badante e non sai come fare? Contatta l’agenzia più vicina che ti aiuterà in tutti i passaggi, con la garanzia che l’assistenza ai tuoi cari non subirà interruzioni.